Category Archives: Mauro Gilli

“And the winner is…The European Union”

di Mauro Gilli Con un po’ di ritardo intervengo sul Premio Nobel per la Pace all’Unione Europea. Ne hanno scritto in molti, quindi eviterò di riproporre considerazioni già presentate altrove. Il premio Nobel Per la Pace viene generalmente attribuito sulla base di una di queste tre considerazioni: un riconoscimento per gli sforzi e l’impegno dimostrati (ad…

L’Italia, l’esasperazione e gli atti estremi

di Mauro Gilli Un anno e mezzo fa, in un post su Epistemes richiamavo l’attenzione sulla possibilità che la situazione economica e politica italiana potesse promuovere forme di violenza più o meno organizzata, motivate dal senso di frustrazione e avulsione della popolazione. Gli avvenimenti di ieri di Bergamo rendono quanto scritto allora particolarmente attuale.

Evasione fiscale e il “merito” di essere italiani – alcune riflessioni

di Mauro Gilli Secondo il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, chi evade le tasse non meriterebbe di essere italiano. Ognuno è libero di avere le proprie opinioni, ma quando queste opinioni sono basate su una concezione astorica dello stato e travisano profondamente l’evoluzione del rapporto tra stato e cittadini, è opportuno mettere le cose in…

Considerazioni sul declino relativo americano e sull’ascesa di nuove potenze – Unipolarity is here to stay

di Mauro Gilli e Andrea Gilli Alcuni anni fa, su Epistemes e altrove (1 e 2) illustrammo le cause del declino relativo americano e dell’ascesa di nuove potenze. Anche se molte di quelle considerazioni rimangono valide, dopo anni passati a studiare in modo approfondito queste questioni, siamo arrivati a chiederci se le nostre conclusioni, e così…

Gli Stati Uniti d’Europa, la formazione degli stati e la beata ignoranza di Barbara Spinelli

di Mauro Gilli In un editoriale per Il Fatto, Barbara Spinelli ha criticato il Primo Ministro Mario Monti per il suo scarso europeismo. La critica di Spinelli parte da un’intervista che Monti ha rilasciato al quotidiano tedesco Die Welt, nel quale si afferma che «non avremo mai gli Stati Uniti d’Europa, non fosse altro perché…

I palestinesi: un popolo inventato, come tutti gli altri

di Mauro Gilli Hanno fatto clamore, e suscitato reazioni contrastanti, le parole di Newt Gingrich, che ha definito i Palestinesi “un popolo inventato”. Gingrich ha ragione: il popolo palestinese è inventato, non è un’entità che esiste in natura. Il problema delle sue parole si trova nel fatto che ciò è vero per ogni altro popolo.

Sul terrorismo suicida

di Mauro Gill Sul Weekly Standard, Max Boot ha recensito l’ultimo libro di Robert Pape, Cutting the Fuse (scritto con James Feldman). Il precedente lavoro di Pape, Dying to Win, aveva ottenuto molto successo, sia nel mondo accademico americano, che sui giornali e le televisioni di tutto il mondo ((in Italia persino Lilli Gruber e Gianni Riotta ne parlarono)….

11 settembre: cosa è cambiato e cosa non è cambiato

di Andrea e Mauro Gilli Sono passati dieci anni dall’11 settembre. In questo post discutiamo come il mondo è cambiato e come, soprattutto, il mondo non è cambiato.

Il realismo neoclassico – Capire le relazioni internazionali/6

di Mauro Gilli In alcuni precedenti articoli, ho brevemente riassunto i principali contributi alla scuola del realismo politico in relazioni internazionali. Partendo dalle origini, arrivando ai classici, fino al realismo strutturale (anche detto neorealismo) e alla teoria della stabilità egemonica. Anche se inizialmente non programmato, con questo post voglio illustrare brevemente ai lettori un altro,…