L’Italia, l’esasperazione e gli atti estremi