La realtà smentirà l’arroganza della propaganda a colpi di statistiche