Crisi finanziaria: ma gli USA temono l’Europa?