Categorie
Contributi Esterni

Un bella storia di plagio – risposta di Arturo Varvelli

di Arturo Varvelli

Purtroppo nel pezzo a mia firma “Cosa succederà quando gli Usa non saranno più potenza?” ho commesso un grave errore del quale sono unico responsabile. Non ho citato l’articolo di Mauro Gilli da cui ho preso parte del testo di sintesi della teoria di Robert Gilpin. Mi sono scusato con l’autore privatamente, lo faccio anche pubblicamente qui e, come doveroso, anche con i lettori.

Voglio però ribadire che si è trattato di un errore, seppur grossolano, e non di altro come sostenuto dall’autore stesso. Non si tratta infatti di aver replicato idee originali dell’autore dell’articolo ma la sua bella sintesi delle idee di Gilpin. Ho scritto l’articolo in tempi molto distanti. Avevo trovato l’articolo molto utile proprio per la sintesi “semplice” e divulgativa del pensiero di Gilpin. Quando una settimana dopo ho ripreso il pezzo con gli stralci dell’articolo, non l’ho citato. Conosco bene l’argomento che è stato oggetto di studio e ho trattato il tema diverse volte, a cominciare dal 2008 con un articolo per “Il Riformista”.

Di Mario Seminerio

Nato a Milano. Laureato all'Università Bocconi. Ha venticinque di esperienza presso istituzioni finanziarie italiane ed internazionali, dove ha ricoperto ruoli di portfolio manager, analista macroeconomico e portfolio advisor. Attualmente responsabile investimenti di un'importante corporate italiana. Giornalista pubblicista, collabora o ha collaborato con Il Foglio, Il Fatto Quotidiano, il Tempo, Linkiesta.it. A ottobre 2012 ha pubblicato il libro "La cura letale" (Rcs-BUR), sulla crisi di debito sovrano in Eurozona ed il futuro dell'Italia. Ogni sabato dalle 8 alle 10 conduce, con Oscar Giannino, Carlo Alberto Carnevale Maffè e Renato Cifarelli, la trasmissione "Le Belve", su Radio Capital.

Una risposta su “Un bella storia di plagio – risposta di Arturo Varvelli”

Capisco bene che ci si possa dimenticare di virgolettare e citare o ci si dimentichi di farlo (anche a me è successo) ma la tua giustificazione è un po’ debole: “Non si tratta infatti di aver replicato idee originali dell’autore dell’articolo ma la sua bella sintesi delle idee di Gilpin”. Se copi e incolli sempre di plagio si tratta. Tanto valeva scusarsi semplicemente e ritirare l’articolo (cosa che non è stata fatta).

I commenti sono chiusi.