La Germania è più indebitata di noi, ma non c’è da esultare