Il paradosso del debito mondiale

2 pensieri su “Il paradosso del debito mondiale”

  1. Magari non c’è niente di paradossale nel voler ridurre i debiti: è come fare un po’ di digiuno dopo un’indigestione. Il mondo sta testando i limiti fisici dello sviluppo economico e il mercato spinge a riconoscere questo fatto attraverso la crisi attuale. Le alternative sono: riconoscere le cause prime della crisi e avviare una decrescita pilotata o tentare di ignorare la realtà e portarci a un arresto brusco dell’economia. Mi pare di capire che abbiamo imboccato la seconda strada….
    Giorgio

    "Mi piace"

  2. Il paradosso si crea perché tutti vogliono ridurre il debito allo stesso momento. Ciò determina un crollo della domanda di consumi, che causa aumento della disoccupazione, che genera deflazione, che aumenta il valore reale del debito, anziché ridurlo.

    P.S. Mi permetta di osservare che “pilotare la decrescita” è un’ossimorica illusione.

    "Mi piace"

I commenti sono chiusi.