Il neo-protezionismo? Elettorale

3 pensieri su “Il neo-protezionismo? Elettorale”

  1. Concordo. Anche perchè se veramente lo facessero peggiorerebbero la situazione dell’economia USA, già provata da certi eccessi degli ultimi decenni. Bello però: bisogna sperare che i politici non facciano quello che dicano, e che parlino solo per ingannare gli elettori.

    "Mi piace"

  2. Per Hari Seldon:
    Di Tremonti dico lo stesso, purtroppo. C’è stato un Tremonti, quello del libro Rischi Fatali, che giungeva ad una soluzione convincente e liberale, pur partendo da premesse poco condivisibili. In quel lavoro invitava l’Europa pressata dalla concorrenza asiatica ad adottare una normativa per l’imprese che vietasse solo ciò che non fosse permesso dal codice civile, nulla più. Una proposta seducende e eminentemente liberale.
    C’è poi un altro Tremonti, quello de La paura e la speranza, che convince poco, molto poco, perchè ha scelto la via del mercantilismo.

    "Mi piace"

I commenti sono chiusi.