IBL: Il quoziente familiare è una buona soluzione?