Gli Stati Uniti rischiano un lento declino “europeo”