Il debito per ora è “buono”