Ma la colpa non è dei CDS