Addio alla favola rassicurante dell’inflazione transitoria

di Mario Seminerio – Domani Quotidiano

Il tasso di inflazione tendenziale negli Stati Uniti è arrivato a novembre al 6,8%. Al netto delle componenti volatili di alimentari ed energia, la crescita dei prezzi è del 4,9%. Si tratta dei nuovi massimi rispettivamente da 40 e 30 anni a questa parte. Dopo aver trascorso gli ultimi mesi a parlare di “transitorietà”, sulla scorta di quanto indicato dal presidente della Federal Reserve, Jay Powell, il presidente Biden sta diventando apprensivo: alla vigilia della pubblicazione del dato ha sentito la necessità di emettere un inusuale comunicato in cui segnalare, tra le altre cose, che dopo la chiusura del periodo di rilevazione alcune pressioni sui prezzi si sono allentate, e che la tendenza al ridimensionamento sarà più evidente nei prossimi mesi.

Continua a leggere “Addio alla favola rassicurante dell’inflazione transitoria”