I cocoriti renziani diventano gufi