Standard&Poor’s ha bocciato l’Europa, non l’Italia o la Spagna

di Mario Seminerio – Libertiamo

Il declassamento che l’agenzia di rating Standard&Poor’s ha inflitto a metà dell’Eurozona non è un fulmine a ciel sereno, contrariamente a quanto affermano i sostenitori della teoria del complotto. E neppure è un giudizio divino. Peraltro, esiste pure la possibilità che i mercati se ne disinteressino, visto che le agenzie di rating ormai da tempo appaiono “dietro la curva”, cioè giungono a certificare quello che i mercati e gli investitori già sanno da tempo. Ma è comunque utile analizzare le motivazioni della decisione, per comprendere quale è il messaggio che S&P vuol far passare.

Continua a leggere “Standard&Poor’s ha bocciato l’Europa, non l’Italia o la Spagna”

Pubblicità