Fine anno senza più liquidità

di Mario Seminerio – Il Tempo

La fine dell’anno rappresenta da sempre un momento in cui la liquidità dei mercati tende ad evaporare. Trader e gestori hanno ormai completato il proprio lavoro e tirano i remi in barca, senza assumere nuove posizioni. Che l’anno sia andato bene o male, già ad inizio dicembre di solito si chiudono i libri e ci si prepara per andare in vacanza: terminali spenti, se ne riparla dopo l’Epifania. Il tradizionale torpore di fine anno non viene scosso praticamente da nulla.

Continua a leggere “Fine anno senza più liquidità”