Eurovertice: molte domande, poche soluzioni