Il “Contratto con gli europei”

L’Ue potrà fingere di crederci, i mercati no

di Mario Seminerio – Libertiamo

L’esito dell’interminabile vertice europeo dell’ultima settimana ha confermato quello che la razionalità suggeriva di attendersi, sia a livello “macro” (la barocca governance economico-finanziaria dell’Eurozona) che “micro” (l’inarrivabile abilità dell’esecutivo italiano a narrare fiabe).

Continua a leggere “Il “Contratto con gli europei””

Gli eurocrati preparino un piano B

di Mario Seminerio – Il Tempo

Ieri i mercati si sono svegliati di ottimo umore, dopo che il vertice europeo ha fatto le 4 del mattino per giungere a definire un piano per realizzare un’agenda per accordarsi su quello che andrà fatto nei prossimi euro-vertici. Ironie a parte, il quadro che emerge dall’ordalia di quasi una settimana, giocata tra Bruxelles, Berlino e Parigi è, in primo luogo, che i creditori privati della Grecia “dovranno” accettare una ulteriore decurtazione al valore facciale dei titoli di stato ellenici, portandolo al 50 per cento.

Continua a leggere “Gli eurocrati preparino un piano B”