Cancelliamo l’F-35 e gli Eurofighter! (non succederà)

2 pensieri su “Cancelliamo l’F-35 e gli Eurofighter! (non succederà)”

  1. Si potrebbero quantificare le penali legate alla non prosecuzione del Programma JSF per l’Italia?
    Si potrebbe ridurre l’ordine al minimo necessario per rimanere nel programma e salvaguardare gli investimenti nazionali vedi es. 6 Turchia, 14 Australia, 18 UK (f-35C)1st level partner.
    Volendo essere generoso comprerei inizialmente 48 F-35 (22 F-35B MMI se supera la US probation, 26 AMI per attacchi first Day/ First wave) e li integrerei con un UAV/UCAV europeo o nazionale se poi gli USA confermassero l’acquisizione di 2443 JSF ed il costo unitario rimanesse al sotto dei 100 milioni(incluso motore) di $ si potrebbe incrementare successivamente.
    Quali sono gli ordini confermati Olandesi? Danesi?
    Norvegesi? Gli USA hanno lanciato il Next Generation Bomber ed il suo fratellino minore UCAV capaci di stare al di fuori dei 1000 NM range dei nuovi missili cinesi Df-21, confermeranno i loro JSF numbers?
    Non cadiamo nel tranello F-104 fu comprato solo all’estero, gli USA acquisirono i ben piu efficaci F-4, con la differenza che allora l’industria europea era da costruire non da smantellare.
    Nota il T-50 ed il J-20 hanno il benchmark nell’F22 e non nel più modesto F-35, l’EF2000-T3 a mio parere sarebbe più capace di reggere il confronto.
    Quanto sopra e’ basato su discorsi asettici e non su slogan di marketing.

    "Mi piace"

    1. Si potrebbero quantificare le penali legate alla non prosecuzione del Programma JSF per l’Italia?

      Non lo si dire. Bisogna vedere i contratti e gli accordi tra governi. Non è neppure detto che l’informazione sia totalmente disponibile.

      Si potrebbe ridurre l’ordine al minimo necessario per rimanere nel programma e salvaguardare gli investimenti nazionali vedi es. 6 Turchia, 14 Australia, 18 UK (f-35C)1st level partner.

      Teoricamente si, in pratica non credo gli accordi siano scritti per darci un tale vantaggio. L’Italia ha voluto e ottenuto la costruzione del centro di cameri. Dubito che una sostanziale riduzione dell’ordine – ammesso che sia possibile – possa permettere di mantanere il centro in Italia.

      Volendo essere generoso comprerei inizialmente 48 F-35 (22 F-35B MMI se supera la US probation, 26 AMI per attacchi first Day/ First wave) e li integrerei con un UAV/UCAV europeo o nazionale se poi gli USA confermassero l’acquisizione di 2443 JSF ed il costo unitario rimanesse al sotto dei 100 milioni(incluso motore) di $ si potrebbe incrementare successivamente.

      Il prezzo per gli europei dovrebbe essere capped. Dico dovrebbe perchè ho letto informazioni discordanti. Sono interessato a sapere come arriva a questi numeri. Non è una crtica. Vorrei solo capire meglio. Sullo UCAV: Alenia ha lo Sky-X/Y. Il programma di cooperazione anglo-francese ci ha messo in seconda fila. Con la Germania non possiamo cooperare perchè hanno il Barracuda. Il programma europeo nEUROn finisce la dimostrazione fra due anni e poi si vedrà. Di sicuro da soli non possiamo permetterci un UCAV.

      Quali sono gli ordini confermati Olandesi? Danesi? Norvegesi?
      Pochi numeri. Non so quanto sono confermati, nel senso che non so dire se c’è la possibilità di ridurre quei numeri. Comunque sono numeri bassi.

      Nota il T-50 ed il J-20 hanno il benchmark nell’F22 e non nel più modesto F-35, l’EF2000-T3 a mio parere sarebbe più capace di reggere il confronto.

      Beh, l’F-22 è stato pensato per svolgere un ruolo più simile all’EF-2000. Però non parlerei del JSF come di un rottome. Non dimentichiamo che l’F-22 non vola da maggio per problemi tecnici.

      "Mi piace"

I commenti sono chiusi.