La Casa Bianca e i dilemmi di un paese a rischio declino

di Mario Seminerio – Libertiamo

All’indomani della storica sconfitta Democratica in Massachusetts (ma dallo staff della Casa Bianca giurano che non c’è legame), Barack Obama ha annunciato di voler fare la faccia feroce contro le banche, bloccandone il gigantismo e tentando addirittura di ridimensionarle. L’annuncio, come nello stile obamiano, è stato particolarmente eclatante sul piano della retorica e degli effetti speciali, ma il rischio è che si fermi a quelli. Tentiamo di analizzarne i motivi, sul piano tecnico e politico. Come vedremo, i due piani risulteranno inestricabilmente connessi.

Continua a leggere “La Casa Bianca e i dilemmi di un paese a rischio declino”

Pubblicità

Il JSF…e i paragoni con l’A400M

di Andrea Gilli

Quando lo scorso dicembre l’A400M ha fatto il suo primo volo di prova, si sono levate molte voci volte a stigmatizzare il fallimento dell’intero programma. Le ragioni: i ritardi e i costi che l’A400M ha oramai accumulato. Servono 5 miliardi di €, che nessuno vuole mettere sul piatto e l’aereo sarà disponibile non prima di due o tre anni, quando invece doveva entrare a far parte della flotta francese già quest’anno.

Avevamo sottolineato, allora, come le critiche fossero, in gran parte, immotivate. Proprio in questi giorni emerge dell’evidenza, per certi versi controfattuale, al nostro ragionamento: e riguarda il programma F-35/Lightning II Joint Strike Fighter.

Continua a leggere “Il JSF…e i paragoni con l’A400M”