Liberalizzare per liberare il potenziale del paese

Tagliamo la spesa improduttiva e riduciamo la pressione fiscale sul lavoro

di Mario Seminerio (articolo pubblicato in contemporanea da Libertiamo.it e FFWebMagazine.it)

Da qualche tempo si susseguono segnali contraddittori sulla evoluzione della crisi economica globale. Vi sono infatti segni di rallentamento nella velocità di caduta dei livelli di attività, e i modelli econometrici segnalano per l’autunno la stabilizzazione della congiuntura. Paesi come la Cina mostrano un recupero apparentemente vibrante, almeno a leggere i dati di Pil pubblicati dall’istituto statistico nazionale, ammesso che si tratti di dati veritieri e metodologicamente robusti.

Continua a leggere “Liberalizzare per liberare il potenziale del paese”

Pubblicità

L’era che cambia, a Chicago: dal discorso di Blair a quello di Gates

di Andrea Gilli

Due settimane fa, il Segretario della Difesa statunitense Robert Gates ha tenuto un importante discorso a Chicago. A nostro modo di vedere, l’intervento merita particolare attenzione per tre distinte ragioni. A livello più generale, e a dieci anni di distanza, esso si pone come il nuovo paradigma del sistema internazionale – andando così a sostituire il famoso discorso di Tony Blair tenuto proprio a Chicago nel 1999. In secondo luogo, a livello intermedio, Gates identifica le importanti sfide domestiche che la presidenza Obama deve essere in grado di affrontare. Infine, il segretario americano getta uno sguardo alla defensive posture americana analizzando i cambiamenti necessari sia per prendere atto dei mutamenti intervenuti a livello internazionale che del malfunzionamento del sistema americano.

Continua a leggere “L’era che cambia, a Chicago: dal discorso di Blair a quello di Gates”