Obama comincia a deludere

di Mario Seminerio – ©LiberoMercato

Martedì scorso, sul Financial Times, è comparso un editoriale di Martin Wolf piuttosto preoccupato e critico nei confronti dei primi passi dell’Amministrazione Obama. Wolf si chiedeva: la presidenza Obama ha già fallito? Il sospetto si irrobustisce, osservando le prime decisioni “operative” o presunte tali del presidente: l’annuncio – con annessa faccia feroce – del tetto alle retribuzioni dei manager apicali delle banche che richiederanno assistenza alle casse federali, ed il nuovo, ennesimo salvataggio annunciato dal Segretario al Tesoro, Timothy Geithner, nella giornata di martedì. Andiamo con ordine.

Continua a leggere “Obama comincia a deludere”

Pubblicità

La Rivoluzione dei 30 anni

di Andrea Gilli

La Rivoluzione Islamica iraniana compie trent’anni. Era il febbraio 1979 quando i turbanti guidati dall’Ayatollah Khomeini presero definitivamente il potere a Tehran. Nel 1979, l’Iran era un Paese cardine del sistema internazionale. Le sue riserve di idrocarburi rappresentavano una garanzia energetica per l’Occidente, mentre la sua forza militare fungeva da potente barriera all’infiltrazione sovietica in Medio Oriente.

Trent’anni dopo, l’Iran è ancora al centro del sistema internazionale – come i quotidiani ci ricordano quasi giornalmente. Paradossalmente, però, la sua importanza è cresciuta nonostante la sua economia e la sua società non abbiano progredito al passo degli altri Paesi. E ciò lo si deve a ragioni opposte a quelle del 1979: proprio le disponibilità gassifere e petrolifere iraniane, insieme alla sua posizione strategica nel Medio Oriente, turbano i sonni dei governanti occidentali e non, mentre gli obiettivi politici e militari di Tehran gettano scompiglio sui delicati equilibri etnici, politici, religiosi e militari della regione.

A trent’anni dalla Rivoluzione, conviene guardare alle prospettive future della Repubblica Islamica, alle sue relazioni con gli Stati Uniti, alla sua politica estera e ai suoi sviluppi interni.

Continua a leggere “La Rivoluzione dei 30 anni”