La guerra fredda del petrolio

di Mario Seminerio – © Libero Mercato

Le grandi compagnie petrolifere occidentali stanno vivendo un periodo difficile: margini di profitto in compressione, ridotta capacità di innovazione derivante dal protratto sottoinvestimento in tecnologia ed impianti, crescenti limitazioni di accesso alle grandi aree di produzione ed esplorazione nel pianeta, un modello di business sempre più in discussione. Dopo un dominio (anche geostrategico) durato oltre mezzo secolo, l’esplosione dei prezzi ha decisamente spostato l’ago della bilancia del potere a favore dei paesi produttori e delle loro compagnie statali. I produttori stanno infatti chiedendo quote crescenti degli utili da esplorazione e produzione, e sempre più spesso si verificano autentici espropri ai danni delle compagnie occidentali.

Continua a leggere “La guerra fredda del petrolio”

Pubblicità