Roba da ricchi

di Mario Seminerio 

Oggi l’Istat ha pubblicato la stima finale del prodotto interno lordo del primo trimestre 2007. La crescita trimestrale (congiunturale) è stata rivista al rialzo, da più 0.2 a più 0.3 per cento, mentre quella annuale (tendenziale) è rimasta al più 2.3 per cento. Dopo aver ricordato che la media di crescita di tutta l’Area Euro, nello stesso trimestre è stata di più 0.6 per cento, quindi esattamente doppia (per i cultori dei metodi quantitativi) di quella italiana, passiamo ad analizzare  la composizione della crescita. Non prima, tuttavia, di aver segnalato il modo in cui il sottoscala di Largo Fochetti ha annunciato al popolo la lieta novella.

Continua a leggere “Roba da ricchi”

Pubblicità

Tassi in ascesa e mutui in pericolo

di Pierangelo De Pace

In meno di due anni la Banca Centrale Europea (BCE) ha ritoccato al rialzo il tasso di rifinanziamento principale, “pronti contro termine” sulle operazioni di mercato monetario, per l’ottava volta. Ad oggi, esso risulta pari al 4%. All’inizio di dicembre del 2005 arrivava appena al 2%, praticamente si collocava ai minimi storici. Il tasso di rifinanziamento principale (o tasso repo) è il tasso a cui la BCE concede prestiti a brevissimo termine alle altre banche del sistema finanziario europeo. È un indicatore importante delle condizioni del mercato finanziario perchè sulla sua base vengono determinati i tassi d’interesse a breve, ma anche a lungo, che le banche praticano ai prestiti fra banche ed ai prestiti a favore dei propri clienti, siano essi persone fisiche, siano essi persone giuridiche.

Continua a leggere “Tassi in ascesa e mutui in pericolo”

Legalizzare il mercato degli organi? Se ne può e se ne deve parlare

di Pierangelo De Pace

Prosegue il dibattito sulla possibilità di rendere legale il mercato degli organi, un mercato in cui sia prevista espressamente l’evenienza che sia praticato un prezzo positivo per la cessione volontaria di un proprio organo sia da vivi, sia post mortem. Come si è più di una volta messo in evidenza tra gli articoli di questo sito, la situazione esistente che si concretizza nella carenza di organi per trapianto, il conseguente decesso di migliaia di pazienti in attesa di un donatore; ed il proliferare delle organizzazioni criminali che hanno creato veri e propri mercati illegali in giro per il mondo sfruttando la povera gente delle regioni meno ricche impongono che provvedimenti adeguati siano adottati e che soluzioni intelligenti siano proposte.

Continua a leggere “Legalizzare il mercato degli organi? Se ne può e se ne deve parlare”