La meccanica dei cambi fissi

di Mario Seminerio 

Vi siete mai chiesti come è possibile che l’acquisto di un computer (o di calzature, magliette ed altro) cinese da parte di un cittadino statunitense tenda a tradursi in un importo equivalente in debito statunitense verso il governo cinese?
Supponiamo che la Cina abbia un tasso di cambio fisso. Questo è stato vero fino a poco tempo fa, ed è ancora approssimativamente vero, malgrado la Cina consenta al cambio dello yuan una limitata flessibilità. Ecco come si svolge il processo.

Continua a leggere “La meccanica dei cambi fissi”

Pubblicità

“Arrivi a fine mese?”: una ipotesi di lavoro

di Antonio Mele

Una popolare campagna politica dei DS di qualche mese fa recitava proprio cosí. La campagna si basava su uno studio condotto da Bersani e altri sulle famiglie italiane, studio che rilevava la difficoltá delle famiglie meno abbienti a comprare beni di prima necessitá nell’ultima settimana del mese. Ricorderanno i nostri lettori anche campagne di stampa molto vivaci su questo fenomeno rilevato dallo studio, e dibattiti feroci sulla veridicitá dei dati presentati.

Continua a leggere ““Arrivi a fine mese?”: una ipotesi di lavoro”