L’India, gli Usa e il fattore Teheran

di Andrea Gilli e Daniele G. Sfregola

La recente approvazione americana del disegno di legge d’attuazione dell’accordo di cooperazione nucleare con l’India ha segnato un passaggio significativo per la repentina evoluzione dei rapporti bilaterali tra Washington e New Delhi. Il riconoscimento dello status nucleare di New Delhi suggerisce la volontà di Washington di far entrare l’India nel club dei grandi. C’e’ però da capire fino a quando questa posizione non sarà in contraddizione con gli stessi interessi americani.

Continua a leggere “L’India, gli Usa e il fattore Teheran”

Pubblicità

Welfare, una partita di giro

di Mario Seminerio

Secondo voi, quanti sono i cittadini tedeschi che dipendono dallo stato? Da un grande paese industrializzato, con forte vocazione all’export, ci si potrebbe attendere un numero piuttosto contenuto, nell’ordine del 20 per cento, giusto? Sbagliato. Secondo un recente studio della Bild Zeitung, che cita dati dell’Ufficio Federale di Statistica, circa il 42 per cento dei tedeschi fanno affidamento sullo stato attraverso pagamenti di welfare, sussidi di disoccupazione o pensioni.

Continua a leggere “Welfare, una partita di giro”